domenica 1 giugno 2014

BUCHTELN: FAGOTTINI ALLA MARMELLATA AUSTRIACI








Questo è un tipico dolce austriaco che ho scoperto una domenica pomeriggio in uno tipici caffè viennesi. Vedendo alcuni clienti mangiare leccandosi i baffi questa specialità, io e il mio ragazzo non abbiamo resistito e ne abbiamo ordinato uno anche noi. Arrivata a casa ho sfogliato una rivista tedesca e casualità ho trovato proprio la ricetta dei buchteln! Come tutti i lievitati il procedimento è un pò lungo, ma se non avete l'occasione di assaggiarlo "in loco" provate a farlo a casa vostra, il risultato vi stupirà! :)







INGREDIENTI
Un cucchiaio di zucchero
300 g di farina
40g + 40 g burro fuso
130 ml latte tiepido
25 g lievito di birra
2 uova
un pizzico di sale

Per il ripieno
Marmellata di prugne (o quella che preferite)

Mettete in una terrina il lievito di birra, lo zucchero, il sale, un po' di farina ed il latte tiepido e lavoratelo con un cucchiaio. Mettetelo a riposare vicino a una fonte di calore per una mezz'oretta dopodiché aggiungeteci la restante farina, le uova e in ultimo 40 g di burro fuso. Mettete il composto nuovamente a riposare al caldo per un'oretta coperto con uno strofinaccio umido. Su una spianatoia impastate il composto e con il mattarello stendete la pasta. Con un coppapasta create dei medaglioni, al centro di ognuno mettete un cucchiaino di marmellata e richiudetelo formando un fagottino. Disponete i fagottini con la parte della chiusura rivolta verso il basso su una tortiera imburrata e infarinata (io ho usato una tortiera da crostata). Disponeteli distanziandoli tra di loro, posizionandone uno al centro e formando dei cerchi concentrici con i restanti fagottini. Mettete la tortiera coperta con lo strofinaccio a riposare vicino ad una fonte di calore. Quando i fagottini si saranno uniti tra di loro riempiendo li spazi lasciati vuoti, infornate a 150° fino a quando non risulteranno dorati (mezzora, 40 minuti in base al tipo di forno.
Spennellateli con i restanti 40 g. di burro fuso e spolverizzateli con dello zucchero a velo. Sono ottimi tiepidi accompagnati da una salsa alla vaniglia.